Di D.P.

Autonomia corporea Metà delle donne non può disporne

IL RAPPORTO 05 lug 2021

Un nuovo rapporto dell'Unfpa lancia l'allarme: solo il 55% delle ragazze e delle donne ha il potere di decidere sulle tre dimensioni dell'autonomia corporea, cioè l'assistenza sanitaria, la contraccezione e la vita sessuale. Lo rivela il rapporto "State of world population 2021-My body is my own-Claming the right to autonomy and self-detremination" dell'Agenzia delle Nazioni unite per la salute sessuale e riproduttiva (Unfpa). Il raggiungimento dell'autonomia corporea, prosegue il Rapporto, dipende soprattutto dal raggiungimento dell'uguaglianza di genere. Obiettivo condiviso a livello internazionale non solo con il Goal 5 dell'Agenda 2030, ma anche con la Dichiarazione di Pechino. I progressi sull'uguaglianza di genere devono scontrarsi con la difficoltà di raccolta e condivisione dei dati. Si stima che solo il 13% dei Paesi disponga di un budget dedicato per raccogliere e analizzare le statistiche di genere.

In collaborazione con